La Terrazza dei Saperi: UniGe e INFN al Festival della Comunicazione di Camogli 2022

Festival della Comunicazione di Camogli

UniGe e INFN insieme

Per la nona edizione del Festival della Comunicazione di Camogli, Università di Genova e Istituto Nazionale di Fisica Nucleare propongono una serie di incontri sul tema “Frontiere, ragioni, regioni” per comunicare scienza e saperi e per approfondire tematiche di attualità.

La grande novità 2022

La novità di quest'anno è la Terrazza dei Saperi, lo spazio in cui le ricercatrici e i ricercatori di UniGe e di INFN, dell’oggi e del domani, si relazioneranno con il pubblico presentando lo stato dell’arte delle loro ricerche nei diversi ambiti in modo non formale, aprendosi alla curiosità in modo costruttivo e con una modalità divulgativa di condivisione. L’obiettivo è tracciare percorsi che aiutino a comprendere le possibili evoluzioni future della ricerca e della società.

Tutti gli incontri di “Frontiere, ragioni, regioni” si svolgeranno presso la Terrazza dei Saperi, a ingresso libero, fino a esaurimento posti.

InfoPoint UniGe

In più, per tutta la durata della manifestazione, UniGe sarà presente alla Terrazza dei Saperi con un InfoPoint per fornire indicazioni e informazioni utili alla scelta dei percorsi di studio. Questa modalità di comunicazione, la relazione diretta tra Ateneo e futuri studenti e studentesse, con le loro famiglie, ha portato l'Università di Genova a superare i 36000 iscritti qualificandosi così tra i macro atenei italiani.

Fabrizio Benente, prorettore UniGe alla Terza Missione, dichiara: «Quest'anno l'Università di Genova e l'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare hanno proposto agli organizzatori del Festival della Comunicazione di Camogli una presenza più incisiva. Da questa idea è nata la Terrazza dei Saperi, un luogo materiale, uno spazio dove il mondo dei saperi condivide con gli ospiti e i fruitori della manifestazione ricerche, risultati, conoscenza, prospettive e aspettative per il prossimo futuro.
In questo contesto, la comunità scientifica incontra apertamente e informalmente il pubblico in un quadro costruttivo dove l'impatto culturale, sociale, economico della ricerca non deve essere isolato dalle aspettative e dalle attese della cittadinanza.
La Terrazza dei Saperi sarà anche palcoscenico per un momento di teatro musicale dove Gian Piero Alloisio racconterà in musica le sue collaborazioni con Francesco Guccini e Giorgio Gaber con lo spettacolo "Il Maestrone", domenica 11 settembre, alle ore 19».

Gian Piero Alloisio
Gian Piero Alloisio

Programma UniGe e INFN

giovedì 8 settembre
  • ore 20:45 inaugurazione della Terrazza dei Saperi con il rettore Federico Delfino
  • a seguire, Fabrizio Benente modera Stefano Schiaparelli e Mauro Taiuti: “Studiare l’Universo (e non solo) dalle profondità del mare
  • ore 21:45 Elena Santopinto: “Il progetto Art & Science
  • ore 22:30 Marco Battaglieri: “Astroplano: a caccia dei muoni cosmici
venerdì 9 settembre
  • ore 17:00 Marco Bagli, Andrea Lazzarini, Matteo Timo: “Un tuffo nella scienza – Saperi e sapori: arte, letteratura e scienze
  • ore 18:00 Ruben Gianeri, Enrico Peira: “Fisica applicata alla diagnosi medica
  • ore 19:00 Lucia Votano, Mauro Taiuti: “La scienza di oggi, tra collaborazioni e internazionalità
  • ore 21:30 Fulvio Mastrogiovanni, Eliana Ruffoni: “L’Università del futuro, il futuro delle università
  • ore 22:15 Fabrizio Benente, Giacomo Montanari: “Patrimonio, arte e territorio: la libertà della conoscenza per progettare il futuro
sabato 10 settembre
  • ore 10:00 Silvia De Angeli, Soheil Mohammadi, Sherine Jharni: “Un tuffo nella scienza – Future emergenze e misure di sicurezza
  • ore 11:00 Stefano Barberis, Andrea Bonfiglio, Gianluca Cerruti: “Un tuffo nella scienza – Come la transizione energetica incontra l’efficienza economica
  • ore 12:00 Jacopo Della Torre, Daniele Mestriner, Fabio Patrone: “Un tuffo nella scienza – Fra crisi e innovazioni
  • ore 17:00 Mariachiara Chiantore, Irene Geneselli, Carlotta Ferrando: “Un tuffo nella scienza – Il sale della terra, un viaggio fra terra e mare
  • ore 18:00 Gianluca Gemme, Alessio Caminata: “Le sfide scientifiche e tecnologiche del progetto Einstein Telescope
  • ore 19:00 Guido Tonelli, Walter Riva: “A dieci anni dalla scoperta del bosone di Higgs
  • ore 22:00 Luca De Biase modera Fabrizio Benente e Guido Tonelli: “Grandi scoperte e grandi calamità: quale impatto sulla società e sulle libertà?
domenica 11 settembre
  • ore 10:00 Pietro Ameri, Matteo Pardini, Silvia Pesce: “Un tuffo nella scienza – Nuove promesse in ambito medico
  • ore 11:00 Maria Caterina Giordano, Salvatore Polverino, Marco Raveri: “Un tuffo nella scienza – Illuminazione su visibile e invisibile
  • ore 12:00 Antonio Caggiano, Marta Santagata, Clara Vite: “Un tuffo nella scienza – Infrastrutture green per affrontare il cambiamento climatico
  • ore 17:00 Bianca Bottino, Silvano Tosi: “L’esperienza didattica delle masterclass delle particelle elementari
  • ore 19:00 spettacolo di Gian Piero Alloisio: “Il Maestrone
sabato 10 settembre e domenica 11 settembre

dalle 10:30 alle 12:30 e dalle 16:00 alle 18, alla Terrazza delle Idee, il laboratorio "La meccatronica che non ti aspetti" (6-19 anni) a cura di Rodolfo Zunino.


Il programma completo del Festival della Comunicazione di Camogli è disponibile sul sito della manifestazione mentre il programma degli incontri "Frontiere, ragioni, regioni", che si svolgeranno sulla Terrazza dei Saperi, è nella sezione dedicata a UniGe e INFN.