La Clinica Oculistica dell’Università di Genova: eccellenza internazionale

La Clinica oculistica universitaria dell’ospedale policlinico San Martino-Irccs di Genova, diretta dal prof. Carlo Traverso, è un’eccellenza internazionale: gli importanti risultati ottenuti nella ricerca, l’altissima qualità dell’assistenza sanitaria erogata e il continuo impegno nella prevenzione e nella riabilitazione dell'handicap visivo fanno di questa realtà un fiore all'occhiello per l’Ateneo genovese e un centro di eccellenza dell’aggiornamento professionale grazie anche alla regolare organizzazione di corsi e seminari con attrazione nazionale ed internazionale.

prof. Carlo Traverso
prof. Carlo Traverso (immagine tratta da www.montallegro.it)

I punti di eccellenza della Clinica oculistica

  • Da settembre 2019, annoverata dalla Commissione europea tra le “Sedi di riferimento del Partenariato europeo sull'invecchiamento in attività e in salute“. In tutta Europa sono solo due le strutture oftalmologiche tra i reference sites: a fianco a quella genovese, anche un ospedale finlandese.
  • Grazie al contributo di giovani ricercatori, specializzandi, contrattisti per la ricerca e dottorandi, la produzione scientifica è di altissimo livello, tanto che il suo contributo è stato rilevante nel portare il Dipartimento universitario di afferenza (DINOGMI - Dipartimento di Neuroscienze, riabilitazione, oftalmologia, genetica e scienze materno-infantili) a rientrare tra i migliori 180 dipartimenti di eccellenza delle università statali e tra i primi 20 dipartimenti dell’area di medicina in Italia.

  • Centro di riferimento riconosciuto dalla Regione Liguria per l’espianto e il trapianto della cornea, per le malattie rare relativamente alle patologie oculari e Centro di riferimento per l'ipovisione e per la retinite pigmentosa.

I compiti istituzionali e le specializzazioni

La Clinica oculistica dell’Università di Genova ricopre i tre compiti istituzionali della medicina universitaria: didattica, assistenza, ricerca.

Attorno a questi tre compiti, che sono inscindibilmente interconnessi, ruota tutta l’attività lavorativa dei medici oculisti che vi afferiscono. La prerogativa di essere un centro di riferimento a elevata specializzazione è caratteristica indispensabile al piano di formazione e addestramento degli studenti di medicina e dei medici in formazione specialistica.

Viene offerta consulenza specialistica nei seguenti settori: chirurgia del vitreo e della retina, cataratta, cornea, ipovisione, glaucoma, neuroftalmologia, ortottica, oculoplastica, retina medica e maculopatie, trapianto di cornea a tutto spessore o lamellare, uveiti, strabismo, superficie oculare, chirurgia refrattiva con laser a eccimeri e femtosecondi, crosslinking per cheratocono, cataratta con femtolaser.

La Clinica oculistica è sede della Scuola di Specializzazione in Oftalmologia e del Corso di laurea in Ortottica e assistenza oftalmologica, ed è un fulcro per il perfezionamento professionale oftalmologico nazionale e internazionale. Svariati fra i suoi operatori sono riconosciuti internazionalmente come Key Opinion Leaders nel proprio settore.

Le collaborazioni

Questi impegni vengono portati avanti anche grazie ad alleanze operative principalmente con l’Istituto Chiossone, la Fondazione Banca degli Occhi Melvin Jones Lions, il Comitato Regionale dell’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus e l’Istituto Giannina Gaslini.