premio

  • Il Premio Isaiah Berlin a Gianfranco Pasquino

    Ott 09, 2019 di Roberto Sinigaglia, Centro Internazionale Studi Italiani
    Il 10 settembre scorso il Centro Internazionale di studi Italiani (CISI) ha conferito a Gianfranco Pasquino, professore emerito dell’Università di Bologna e docente in servizio della Johns Hopkins University, il premio Isaiah Berlin, premio che viene assegnato ogni anno a una personalità che si è distinta per altissimi meriti culturali. Dei 17 premiati, a partire dal 2002, voglio ricordare Amartya Sen, indiano, premio Nobel per l’Economia (1998), Vargas Llosa, peruviano, anche lui premio Nobel per la letteratura (2010) e Ralph Dahrendorf, intellettuale tedesco. E sotto la mia presidenza: Giovanni Sartori, politologo, Riccardo Muti, direttore d’orchestra di fama internazionale, il filosofo Massimo Cacciari, l’archeologo Andrea Carandini e il musicologo Paolo Isotta. L’anno scorso abbiamo premiato Adriano Prosperi, storico.

Contenuti recenti